; document.body.appendChild(boddie); set_width(); for (var i=0; i=shigh-16) { flky[i]=-16; fldy[i]=2+Math.floor(Math.random()*4); flkx[i]=2*Math.floor(Math.random()*swide/2); flks[i].style.left=flkx[i]+"px"; } flks[i].style.top=flky[i]+"px"; } } // ]]>

|Wonder what's wrong with me.|.

Mi è sempre piaciuta quella pedana, le ginnaste e i loro attrezzi,  mi sarebbe piaciuto essere lì sopra, iniziare a fare questo sport o almeno provarci, mi sarebbe piaciuto. Purtroppo questo non succederà mai, perché quel mostro dentro di me, ha impedito al mio corpo di provare, di farcela. Ti odio, ti odio maledetta malattia, lurido mostro, che ti prendi poco a poco una parte di me, della mia felicità, della mi spensieratezza, della mia vita, talmente subdola da non farti vedere e farmi apparire normale come tutte le altre ragazze, quando alla notte non riesco a dormire dal dolore lancinante che percorre il mio corpo e che lo distrugge, nessuno, nessuno dall’esterno potrà mai capire che ci sei, che vivi dentro di me, perché tu sei dentro, sei nel mio sangue, scorri in esso. Ti odio, mi odio e lo farò per sempre…
  1. cervabianca ha rebloggato questo post da questeferitesembranononguarire
  2. sofiaotegui ha rebloggato questo post da questeferitesembranononguarire
  3. nonpotreifarneameno ha rebloggato questo post da questeferitesembranononguarire
  4. postato da questeferitesembranononguarire
A snazzyspace.com Theme A snazzyspace.com Theme